Laringite e biofeedback

Laringite e biofeedback

Laringite

Laringite

Il biofeedback contribuisce nella terapia della laringite per contenere la risposta infiammatoria e gestire la correlazione con lo stress patito dal paziente. Il biofeedback è una terapia naturale basata sulla interazione tra paziente e una strumentazione tecnogica o specchio. La strumentazione retroaziona una variabile fisiologica al paziente in terapia, favorendo un suo controllo sulla stessa. La laringite è un processo infiammatorio a carico della laringe con conseguente alterazione che implica generalmente mucosa e  sottomucosa. Si  associano alla laringite  talvolta altri sintomi oltre quelli locali ovvero  con congiuntivite, cefalea, nausea,  dolori articolari o diarrea. L’espressione dei sintomi a distanza dipende però molto dal sistema immunitario e non sono pertanto sempre tutti presenti in ogni malato. La laringite è una malattia generalmente invernale e primaverile per la componente infettiva anche se aumentano forme che possono insorgere tutto l’anno in relazione all’inquinamento dell’aria nelle città e sui luoghi di lavoro.   Leggi tutto.

Scialorrea e biofeedback

 Scialorrea e biofeedback

Scialorrea

Scialorrea

Per la scialorrea  stress correlata è utile il  biofeedback come terapia della risposta adattativa ad un sovraccarico emozionale.  Nel biofeedback il paziente è connesso ad una apparecchiatura che retroaziona una variabile  prelevata dal paziente.  Il biofeedback  è una cura naturale priva di effetti indesiderati, che in una terapia integrata contribuisce a ridurre o evitare terapia maggiormente invasiva.  Leggi tutto.

Performance e biofeedback

Performance e biofeedback

Performance e biofeedback

Performance e biofeedback

Il biofeedback ha molte applicazioni in terapia, ma può essere impegnato anche migliorare la performance nello sport o nella vita professionale. Il biofeedback è una trattamento basato sulla interazione tra il soggetto stimolato e una  strumentazione, tale da consentire il controllo di una variabile altresì automatica della fisiologia.

  Leggi tutto.

Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Nella cura della dispnea è utile il biofeedback  respiratorio per  modulare il sistema neurovegetativo del paziente, attraverso una respirazione coerente.   Il biofeedback respiratorio nell’ dispnea si basa sulla interazione tra paziente e una strumentazione. La strumentazione stabilisce tramite fotopletismografia il ritmo respiratorio coerente per migliorare il sistema neurovegetativo e favorire una respirazione libera da ostruzione.    Leggi tutto.