Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Dispnea e biofeedback respiratorio

Nella cura della dispnea è utile il biofeedback  respiratorio per  modulare il sistema neurovegetativo del paziente, attraverso una respirazione coerente.   Il biofeedback respiratorio nell’ dispnea si basa sulla interazione tra paziente e una strumentazione. La strumentazione stabilisce tramite fotopletismografia il ritmo respiratorio coerente per migliorare il sistema neurovegetativo e favorire una respirazione libera da ostruzione.    Leggi tutto.

Ptialismo e biofeedback

Ptialismo e biofeedback

ptialismo

ptialismo

Per il ptialismo  stress correlato è utile il  biofeedback come terapia della risposta adattativa ad un sovraccarico emozionale.  Nel biofeedback il paziente è connesso ad una apparecchiatura che retroaziona una variabile  prelevata dal paziente.  Il biofeedback  è una cura naturale priva di effetti indesiderati, che in una terapia integrata contribuisce a ridurre o evitare terapia maggiormente invasiva.  Leggi tutto.

Performance sportiva e biofeedback

Performance sportiva e biofeedback

Performance

Performance

Il biofeedback contribuisce alla gestione delle problematiche durante allenamento per aumentare la  performance sportiva. Il biofeedback è una terapia naturale basata sulla interazione tra paziente e una strumentazione tecnogica o specchio. La strumentazione retroaziona una variabile fisiologica all’atleta in terapia, favorendo un suo controllo sulla stessa. La maggior parte delle variabili della vita biologica sono gestite dalle aree sottocorticali del sistema nervoso centrale, che elaborano automaticamente un comportamento adattativo. Il biofeedback non presenta rischi collaterali per l’atleta ed è pienamente compatibile con l’etica sportiva.

  Leggi tutto.